Cosa vedere e fare nell'isola di Oahu, Hawaii

Cosa vedere e fare a Oahu

Oahu è la terza isola per dimensione dell’arcipelago hawaiano.

Amata dai turisti e densamente popolata (soprattutto al sud), accoglie più della metà della popolazione dello stato.

Nell’isola, oltre a celebri località e punti di interesse come la capitale Honolulu (luogo di nascita di Barack Obama), la spiaggia di Waikiki, il sito storico di Pearl Harbor, ci sono spiagge meravigliose, vulcani spenti, piantagioni di ananas, zone selvagge e incontaminate.

Chi per il suo viaggio alle Hawaii ha pochi giorni a disposizione spesso sceglie, tra tutte le isole, proprio Oahu, considerando tutto ciò che offre!

Inoltre, questa è l’isola più servita anche dal punto di vista dei collegamenti: si può arrivare con relativa facilità con un volo internazionale, e anche per muoversi all’interno c’è un buon sistema di trasporto pubblico tramite bus.

Come arrivare a Oahu

A Oahu si arriva atterrando nell’aeroporto più trafficato dello Stato: il suggestivo Daniel K. Inouye International Airport di Honolulu, che dista circa quindici chilometri dalla capitale e offre ottime connessioni con le destinazioni principali dell’isola, attraverso bus, taxi, navette.

In alternativa, si può arrivare ad Oahu via mare, tramite crociere organizzate che arrivano al porto di Honolulu.

Clima dell’isola di Oahu

clima di Oahu

Oahu riceve consistenti flussi turistici per tutto l’anno, anche grazie al suo clima mite.

L’isola infatti è soleggiata per quasi tutto l’anno e soggetta a pochi estremi.

Il clima è più secco nella costa ovest e più umido a est, e le tempeste invernali sono piuttosto rare: merito dei venti costanti che creano un effetto “moderatore”.

In generale, le piogge aumentano in proporzione alla quota: per esempio, Waikiki ha modeste precipitazioni annuali, mentre la vicina Upper Manoa Valley a nord di Honolulu, trovandosi ad una quota superiore è ben sei volte più piovosa.

Le regioni dell’isola di Oahu

L’isola comprende cinque regioni:

  • A sud la zona di Honolulu (South), cuore del turismo hawaiano
  • A est la Windward Coast, verdeggiante e con tante spiagge appartate
  • A nord la North Shore, una mecca per i surfisti
  • A ovest la Leeward Coast, caratterizzata da spiagge, campi da golf e paesaggi agricoli
  • Al centro, Central Oahu, con valli, distese di canna da zucchero, piantagioni di ananas.

Cosa fare a Oahu

C’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Cercate spunti? Allora vi suggeriamo 10 cose da fare.

Andare in spiaggia

Immancabile attività!

Vi consigliamo di esplorare più spiagge, anche quando vi sembra di aver già trovato la Beach dei vostri sogni. Scoprirete così che a Oahu non esiste una sola spiaggia perfetta, ma tante.

Surf

fare surf ad Oahu

Provatelo, o praticatelo!

Se siete esperti, l’inverno sarà la stagione ideale per voi: le onde di North Shore (alte anche 20-25 metri nella stagione fredda) vi attendono a braccia aperte.

I surfisti professionisti lo sanno già e si recano in pellegrinaggio in spiagge come Waimea Beach Park, Sunset Beach e al Pipeline Banzai.

North Shore in estate sa accogliere anche i surfisti alle prime armi (ai quali raccomandiamo, comunque, la massima prudenza).

Oahu è considerata un eldorado per il surf, e anche chi non l’ha mai provato troverà nell’isola le condizioni ideali per cimentarsi.

Tantissime, infatti, sono le spiagge in cui si trovano scuole di surf e dove si può noleggiare l’attrezzatura: per esempio Waikiki, ma anche Kailua Beach, a est, dove si può andare in surf per tutto l’anno.

Tour di Lost

A Oahu i fan del telefilm Lost possono trovare pane per i loro denti!

Diverse società, infatti, organizzano dei tour guidati nelle diverse location dell’isola dove è stata girata la serie.

Questo tour ad esempio è disponibile in diversi tagli, in base alla vostra voglia di approfondire le location del telefilm:

  • è disponibile un tour di 9 ore che copre praticamente tutte le location del telefilm dal nord a sud di Oahu;
  • oppure è possibile scegliere tour di 5 ore di diverse zone.

Presi dall’emozione, non dimenticate di premunirvi di repellente per insetti e di un giubbotto impermeabile, che possono essere utili per alcuni dei siti che visiterete.

Tour di Lost a OahuPrenota subito

Viaggiare in auto per una giornata

viaggiare in auto ad Oahu

Con un’auto a noleggio, scegliete il vostro percorso, fate le soste che desiderate e andate in libertà.

L’isola ha infatti le dimensioni giuste per una escursione giornaliera in autonomia, essendo abbastanza grande per non esaurire subito il giro, ma allo stesso tempo abbastanza piccola per completare il giro in una giornata!

Collezionerete vedute spettacolari, con in più la soddisfazione di averle “composte da voi” e non tramite un tour guidato.

Assaggiare piatti diversi

Tradizionalisti della cucina, è arrivato il momento di cedere ai sapori assortiti e diversi dai soliti.

Le tante culture che convergono alle Hawaii si esprimono anche nel suo felice mix di cucine.

Oahu da questo punto di vista non fa certo eccezione, quindi vi consigliamo di assaggiare i diversi piatti che l’isola offre con curiosità.

Troverete sicuramente sapori indimenticabili, da aggiungere all’elenco dei ricordi della vostra vacanza.

E se sarete a Honolulu, nel distretto di Kakaako, l’ultimo venerdì di ogni mese, non perdetevi Eat the Street: oltre 40 camion vi attenderanno per offrirvi dell’ottimo e variegato cibo di strada.

Guardare un tramonto

Tramonto ad Ala Mona beach park

Niente di più semplice che vedere un fantastico tramonto, a Oahu!

Nell’isola vi capiterà di vederne tanti quasi per caso, ma voi cercate di contemplarne almeno uno appositamente da una buona posizione, per esempio una spiaggia oppure un ristorante.

Potrete così ammirare con tutta calma il sole che scompare sotto l’orizzonte, gustandovi il momento e immortalandolo degnamente con fotocamera o smartphone.

10 posti per i migliori tramontiScoprili subito

Snorkeling

Nelle acque più tranquille dell’isola le visioni subacquee muniti di maschera e boccaglio sono memorabili.

Il top è la Hanauma Bay Nature Preserve, un luogo speciale per vedere pesci colorati e la barriera corallina.

Vietato, quindi, andare via da Oahu senza aver fatto snorkeling.

Partecipare ad un Luau

partecipare ad un Luau ad Oahu

La vacanza è sempre una festa, quindi che festa hawaiana sia: tutti al Luau!

Troppo kitsch o troppo turistico per qualcuno, eppure questa tipica festa coinvolge, rallegra e riesce davvero a trasmettere elementi storici e culturali del popolo hawaiano,
quindi ve la consigliamo.

Cosa aspettarsi da un Luau? Canti, musiche, balli con gonnellini di frange colorate, esibizioni, cene a buffet e tanti sorrisi.

Luau: cos’è e come partecipareTutte le info

Andare a cavallo

A Oahu ci sono diversi ranch che offrono, anche ai neofiti, la possibilità di salire in sella per indimenticabili passeggiate.

Dove? Ad es. presso il Kualoa Ranch distante circa 30 minuti da Honolulu. Oltre all’avventura in cavallo potrete provare un’emozionante discesa in zip-line.

Fare shopping

Oahu esaudisce anche i desideri degli amanti dello shopping: abbigliamento e accessori dei grandi brand, articoli hawaiani, oggetti d’arte tradizionali e dal moderno design.

Soprattutto a Waikiki, c’è di tutto e di più tra negozi e grandi magazzini.

I luoghi più gettonati per lo shopping sono Ala Moana CenterWard Warehouse e l’Aloha Stadium Swap Meet

Nel lato est e nella zona di North Shore ci sono deliziosi negozi in stile isolano, che vendono gioielli e opere d’arte.

Curiosi di vedere una località in cui tutto parla di surf, negozi inclusi? Potete andare ad Haleiwa, il centro abitato più grande di North Shore.

Cosa vedere nell’isola di Oahu: spiagge e non solo

Nelle vostre vacanze a Oahu ci saranno sicuramente spiagge a profusione, ma se vorrete, potrà essere una villeggiatura non escusivamente balneare.

Per un viaggio ancora più bello, ecco cosa potreste vedere nell’isola: l’elenco include spiagge ma non solo.

Honolulu

Honolulu
Iolani Palace

Capitale intrigante, moderna e tradizionale allo stesso tempo, ricca di cose da fare e da vedere.

La visita di questa città è spesso uno dei motivi principali di un viaggio alle Hawaii.

Andare a Honolulu“. In effetti, dirlo suona bene e ha già il sapore di una promessa.

Cosa vedere?

Immancabilmente, la spiaggia Waikiki Beach (che offre anche la vita notturna più animata delle Hawaii) e poi tanto altro.

Il museo antropologico Bishop Museum, lo Zoo di Honolulu, l’acquario Waikiki Aquarium, il parco sul cono vulcanico Diamond Head State Monument, il memoriale di Pearl Harbor Uss Arizona Memorial, le cascate Manoa Falls, l’antica residenza dei sovrani Iolani Palace.

Si può poi decidere di passare del tempo nell’immenso centro commerciale Ala Moana Center, e magari nuotare accanto a delfini (liberi!), scegliendo un tour con Dolphins and You.

Cosa vedere a Honolulu10 cose da non perdere

Waimanalo Beach

Waimanalo beach, Oahu

Ecco una spiaggia!

Situata sulla costa orientale di Oahu, a circa 26 kilometri da Honolulu, Waimanalo Beach è una delle più lunghe spiagge di sabbia dell’isola: ben otto chilometri di meraviglioso paesaggio.

Una volta lì, probabilmente la riconoscerete, per averla vista in serie TV come Magnum P.I. e Baywatch Hawaii.

Le acque sono calme e trasparenti, e alberi tutto intorno fanno da cornice.

Questa spiaggia è ideale per la balneazione anche per le famiglie con bambini, grazie al fondale che diventa più profondo con estrema gradualità.

Le attività preferite dai bagnanti? Prendere il sole, cavalcare le onde su una bodyboard, fare un bel pic nic nelle zone ombreggiate dagli alberi.

Portate con voi cibo e bevande, perché non ci sono ristoranti ne’ chioschi.

La spiaggia è sorvegliata dai bagnini fino al tardo pomeriggio, e nell’estrema parte nord trovate docce e toilette.

Kailua Beach Park (Kailua)

Kailua Beach park

Kailua Beach Park si trova a est, presso la tranquilla Kailua.

Piace? Eccome!

Il parco è molto attrezzato con parcheggio, tavoli da picnic, docce, servizi pubblici, un centro per il surf.

La spiaggia, poi, è considerata da tanti la più bella di tutte le Hawaii (anzi, d’America, dato che è stata soprannominata “Best America Beach“), grazie al suo mare turchese, alla sabbia sottile e chiara e al paesaggio suggestivo, con delle isole che si scorgono al largo.

Punto di partenza per le traversate in kayak, Kailua Beach è prediletta dai surfisti, che possono cavalcare le sue onde per tutto l’anno.

Lanikai Beach (Kailua)

Lanikai Beach

Mare paradisiaco“: questo significa il termine “Lanikai” nella lingua hawaiana.

E la Lanikai Beach, che si trova a est dopo la spiaggia di Kailua, non delude le aspettative create dal suo nome.

Si tratta di una lunga spiaggia incontaminata, con tanti punti di accesso pubblici, sabbia sottile e bianca e acqua turchese.

Ottima anche per i piccoli viaggiatori, offre inoltre la piacevole vista delle isole Mokulua, che si trova a circa un chilometro e mezzo dalla costa.

Fate delle foto, riguardatele e noterete che, come per magia – voilà – sembrano tutte delle cartoline.

Se proprio vogliamo trovare una pecca alla spiaggia, questa è il parcheggio.

Si deve faticare un pochino per trovarlo (attenzione ai divieti di sosta).

Polynesian Cultural Center

Polynesian Cultural Center

Il Polynesian Cultural Center si trova a Laie, nel nord est di Oahu ed è un’attrazione per turisti molto ben organizzata.

Si tratta di un centro culturale che permette di conoscere la cultura e le tradizioni di sei aree del Pacifico: Tonga, Tahiti, Samoa, Aotearoa (Nuova Zelanda), Fiji, Hawaii.

Intrattenimento per adulti e bambini, balli e canti rendono ancora più piacevole la visita.

Qualche esempio di cosa si può fare: scagliare una lancia, preparare un pasto in stile polinesiano, farsi fare un tatuaggio temporaneo in stile maori.

Il centro è attraversato da un lago artificiale dove è possibile provare le canoe, e presso il quale si svolge lo spettacolo dei diversi popoli impegnati a rappresentare la loro cultura.

Importante: dato che l’esperienza culturale è ricca e particolarmente immersiva, per riuscire ad esplorare tutto ciò che il centro offre è bene iniziare la visita nell’orario di apertura, ossia le 12.00. La chiusura è alle 18.00.

L’ingresso costa $64,95 (circa €52) per ogni adulto; per ogni bambino $51,96 (circa €42).
Disponibili anche diversi pacchetti più costosi, che abbinano all’ingresso al centro, per esempio, il Luau a buffet, squisito ed abbondante (o delle appetitose costolette), degli show pomeridiani, il tour dell’isola.

Ko Olina Lagoons

Ko Olina Lagoon

Con un’estensione che supera i due chilometri quadrati, le Ko Olina Lagoons vi attendono a sud ovest di Oahu.

Si tratta di quattro spettacolari “Lagune gioiello”, quasi identiche tra loro e collegate da sentieri sul mare.

Le lagune sono artificiali (la sabbia è stata importata dall’isola di Lanai), ma comunque meravigliose: una vera oasi di natura e tranquillità.

L’acqua è bassa e cristallina e non mancano pesci colorati e coralli!

La proprietà è privata, ma è permesso il passaggio pedonale da e per le lagune, ed è disponibile un parcheggio pubblico giornaliero dall’alba al tramonto (a proposito, da queste parti il tramonto è eccezionale).

Bando, quindi, alla pigrizia: bisogna arrivare presto per assicurarsi un parcheggio.

Si può nuotare ma con prudenza, dato che spesso la corrente è forte.

North Shore

North Shore, Oahu
Sunset Beach nel North Shore

North Shore, la zona a nord di Oahu, è meno nota di altre zone dell’isola, ma non per mancanza di bellezza!

Offre più di undici chilometri (7 miglia) di spiagge con graziosi paesini alle spalle, meno turisti del solito qua e là, e tanta natura.

Sono possibili incontri con decine di tartarughe nella Laniakea Beach, detta anche – indovinate un po’ – Turtle Beach.

I surfisti possono divertirsi parecchio nella zona di North Shore: è il loro regno.

Pensate che i professionisti la definiscono “Seven Mile Miracle“, il miracolo delle sette miglia; un miracolo che si compie da novembre a febbraio.

La stagione fredda, infatti, è il periodo migliore per trovare l’onda perfetta.

A North Shore, non a caso, si tengono le principali gare di surf del mondo: anche la Vans Triple Crown of surfing.

In estate le onde sono più piccole, quindi adatte ai surfisti all’inizio della carriera!

Consigliato anche un bel giro in auto nella strada panoramica e comoda di North Shore, per godere dei suoi paesaggi.

Byodo-In Temple (Kaneohe)

Tempio Byodo-In Kaneohe

Il tempio buddista Byodo-In Temple si trova a est di Oahu (a circa sette chilometri da Kaneohe), nella Valley of the Temples Memorial Park, un parco commemorativo che onora diverse tradizioni religiose e culturali.

Una presenza inconsueta, quella di un tempio buddista da queste parti.

Come mai si trova a Oahu?

Inaugurato nel 1968, fu costruito per commemorare il centesimo anniversario dell’arrivo degli immigrati giapponesi alle Hawaii.

Il tempio ne replica un altro, ben più “anziano” – 900 anni di età – che si trova in Giappone nella Prefettura di Kyoto.

L’accesso al Byodo-In Temple costa $5 (circa €4) ai visitatori dai 13 ai 64 anni di età; $4,00 (circa €3) dai 65 anni in su e $2 (meno di €2) per i bambini dai 2 ai 12 anni.

L’atmosfera è molto spirituale; prima di accedere è necessario togliersi le scarpe e lasciarle all’ingresso.

The Stairway to Heaven Oahu

Stairway to Heaven
La magnifica vista dalla Stairway to Heaven

La gradinata Haiku Stairs si trova nella zona di Kaneohe, nella costa est, ed è soprannominata anche “The Stairway to Heaven”, ovvero la scalinata verso il Paradiso.

Una promessa ambiziosa.

In effetti, questa scalinata di 3922 gradini in acciaio che attraversa la catena montuosa di Koolau raggiunge altezze notevoli, offrendo vedute paradisiache.

Definire la Haiku Stairs un difficile sentiero per escursionisti è riduttivo.

Nata nel 1943, nel corso della seconda guerra mondiale, come accesso alle stazioni radio collocate in alto, nel 1987 è stata dichiarata eccessivamente pericolosa e vietata al pubblico; periodicamente, infatti, viene sorvegliata per impedirne l’accesso.

Salire è illegale e si rischiano multe o l’arresto, ma nonostante il divieto tante persone nel tempo hanno continuato ad avventurarsi sulla gradinata.

Nel momento in cui scriviamo la scala è indicata come chiusa.

Dove alloggiare

Dove alloggiare ad Oahu

La zona più turistica in assoluto, si sa, è quella di Honolulu, in particolare il distretto di Waikiki.

Qui si trova una vasta scelta di strutture ricettive (molto più numerose che nel resto dell’isola).

Dove alloggiare a Honolulu?Vai alla guida completa

Scegliete questa zona se desiderate trascorrere una vacanza vivace, conoscere a fondo la capitale, e se l’affollamento turistico non vi spaventa ma, al contrario, vi rallegra.

La Windward Coast è ideale per voi se amate la vegetazione lussureggiante, le spiagge lontane dal turismo di massa e la tranquillità. Avrete intorno a voi paesaggi campestri e luoghi suggestivi come la Valley of the Temples e il Kualoa Ranch.

Mettete però in conto una maggiore umidità rispetto al resto di Oahu.

Per una vacanza all’insegna del surf, niente di meglio dei resort o degli appartamenti della North Shore; in inverno le onde sono tra le più grandi della terra e qui l’oceano è un vero e proprio stile di vita.

Questa zona offre anche una certa vivacità la sera (non paragonabile però a quella di Waikiki) e qui si trova anche il famoso Polynesian Cultural Center.

Il lato sottovento, la Leeward Coast, ai piedi della catena di monti Waianae, ha un clima asciutto ed è privo di caos urbano: cittadine, scorci bucolici, spiagge lontane dal turismo di massa.Se amate un contesto di questo tipo, che riconcilia con l’universo e che offre anche la possibilità di praticare sport acquatici e giocare a golf, questa zona fa per voi, purché disponiate di un certo budget per l’alloggio (ci riferiamo ai due lussuosi resort di Ko Olina).

Siete appassionati di storia e vi piacciono i paesaggi rurali? Potreste alloggiare nella Central Oahu, sede dei siti storici di Pearl Harbor e ricca di campi pieni zeppi di… ciuffi di ananas (potete anche visitare la piantagione Dole), piante del cacao, canna da zucchero, e fiori.

Dove alloggiare a OahuVai alla guida completa

Oahu con bambini

Oahu con i bambini

Portate con voi i bambini alle Hawaii e loro si aspetteranno, giustamente, un bel mare blu in cui tuffarsi e restare allegramente a mollo per giocare e divertirsi!

Però c’è un però: in quest’isola spesso il mare è troppo agitato per i più piccoli.

Niente paura: ci sono delle spiagge adatte ai bambini, come Ala Moana Beach Park, a sud, Kuhio Beach Park, nelle vicinanze di Waikiki, Pokai Bay, a ovest, Kailua Beach Park, a est.

Un’esperienza indimenticabile per i bambini (e i grandi) è anche lo snorkeling nella baia di Hanauma.

Altre idee coinvolgenti per i più piccoli (e l’elenco non è esaustivo):

– Visitare l’Hawaii Children Discovery Center a Honolulu, un luogo di divertimento educativo a misura di bambino (ideale anche in una giornata di pioggia).

In questo museo, che incoraggia a esplorare, scoprire, immaginare, sognare, tutto è a misura di bambino e non esiste la raccomandazione di non toccare.

– Assistere ad uno spettacolo di Hula sulla spiaggia di Waikiki.

– Visitare il Bishop Museum, museo scientifico e antropologico molto focalizzato sui bambini.

– Ammirare il cono vulcanico spento di Diamond Head. E’ però un luogo molto affollato! In alternativa, specialmente se i vostri bambini sono impazienti di natura e non resistono in fila troppo a lungo, vi consigliamo il Koko Crater Botanical Garden, che si trova a sua volta all’interno di un vulcano spento.

– Andare allo Zoo di Honolulu.

– Visitare la piantagione di ananas Dole.

– Il memoriale di Pearl Harbor, adatto ai bambini più grandi e appassionati di storia.

– Vedere (gratis!) i fuochi d’artificio dalla spiaggia di Waikiki. Quando? Ogni venerdì sera; sono organizzati dall’Hilton Hawaiian Village e si possono vedere da Fort DeRussy Beach.

 

Quanto hai trovato utile questo articolo?

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.